Perchè aprire una Galleria d’Arte?

Gestire una Galleria d’Arte è forse uno dei lavori più belli che si possano fare in un mondo in cui ai giovani quasi nessuno affida un museo, a noi non resta che aprirne uno “nostro”, in cui esporre le opere che amiamo.

Le Gallerie d’Arte nascono ovviamente per vendere opere, ma sono anche luoghi in cui si fa e si promuove la cultura.

Quella del gallerista è un’attività difficile, complessa, basata sulla serietà e sulla competenza. Oltre a buone capacità manageriali per gestire l’azienda, bisogna possedere un’eccezionale fiuto per scoprire nuovi talenti artistici e saperli proporre alla clientela. Non è facile acquisire la fiducia dei collezionisti d’arte, si fa prima a vedersi attribuire la fama del venditore di “croste”.

Flâner sur le web

Passeggiando su internet Senza aver scopo preciso, farlo soltanto per il piacere di visitare molti siti web, trovo “Aprire una Galleria d’Arte”.

Leggo:

[Eppur vendere arte è possibile. Non facile, all’inizio, ricavarsi un posto nel settore. Indispensabili la passione per l’arte, la voglia di studiare, leggere, informarsi. Il primo passo è trovare una sede: per cominciare, basta un piccolo spazio espositivo anche di 40/50 mq].

Sarà necessario scegliere un luogo ben visibile, facile da raggiungere e abbastanza spazioso. E’ bene tenere sempre a mente che non si tratta di un lavoro come gli altri: per farlo al meglio bisogna avere curiosità, cultura, creatività, e soprattutto la necessaria voglia di frequentare mostre, studi, fiere e trarne il meglio.

Innanzitutto, cos’è una Galleria d’Arte?

Le Gallerie d’Arte sono esercizi commerciali specializzati nell’esposizione e nella vendita di opere di pittura, scultura, grafica, fotografia o elementi di design (arredamento, abbigliamento etc..).

Fin qui tutto chiaro!